16/Novembre/2018 | 04:21

Italy Today Tv

Italy Today Tv

LA VITA, LE STORIE, I FATTI DEGLI ITALIANI NEL REGNO UNITO

Marco Camisani Calzolari, il genio ribelle che gli Inglesi "scambiano" per Guglielmo Marconi

Marco Camisani Calzolari

Eccellenze tricolori

Marco Camisani Calzolari, il genio ribelle che gli Inglesi "scambiano" per Guglielmo Marconi

Eccentrico, brillante, intelligentemente virale. Ecco la straordinaria avventuradi un uomo che ha inventato l'epopea della rivoluzione del digitale a soli 23 anni nella sua Milano e che oggi, dopo vent'anni, è riuscito a propagarla in tutto il mondo scegliendo come quartier generale Londra.

di Antonio Blasotta

Siccome i politici italiani sono sordi, Marco Camisani Calzolari indossa il saio (insieme al suo inseparabile papillon) di missionario tra le famiglie italiche per catechizzare (puntualmente sulle frequenze 102.5 di Rtl ogni giovedì alle 8:35) soprattutto i giovani ad una verità inoppugnabile: se non sai darti una finestra sul mondo digitale, ogni orizzonte assume i confini del cielo in una stanza che, per quanto possa apparire bello, non sconfinerà mai nel potere di liberare le proprie conoscenze e le proprie ambizioni. Se poi a queste non riesci a dare la voce di un buon inglese, anche i sogni più arditi resteranno muti. Meditate giovani italiani, meditate.

Londra, istruzioni per l'uso della storia fatta dagli italiani

Alessandro Forte

Un libro scientifico che si legge come un romanzo

Londra, istruzioni per l'uso della storia fatta dagli italiani

Alessandro Forte, nato trent'anni fa a Lucera, residenza italiana di Federico II, a Londra per lavoro da 6 anni (oggi vicepresidente della JPMorgan Chase) in "La Londra degli italiani" racconta la storia della nostra emigrazione

di Antonio Blasotta

Un importante - e prezioso - vademecum alla storia degli emigrati italiani che hanno fatto grande l'Inghilterra (da Guglielmo Marconi al carbonaro reggiano Antonio Panzini) o che l'hanno resa intraprendente con le loro straordinarie storie professionali ed imprenditoriali. Ma non solo: il libro è la voce anche di tanti giovani laureati e professionisti italiani che hanno lasciato il Bel Paese per cercare in Inghilterra opportunità che in Italia non riuscivano neppure a sognare. Che cosa macava loro?